MiBAC - Ministero per i Beni e le Attività Culturali

05
Museo

La Rocca Roveresca come Museo

Nel 1947 il Comune propone di collocarvi un insieme di istituzioni culturali cittadine (pinacoteca, biblioteca, ecc.) e nel 1953, la Soprintendenza propone nella Rocca l’istituzione di un Centro Studi sulla Storia e sull’Architettura Militare nelle Marche. Negli anni ’60 si forma localmente un Comitato per la valorizzazione degli edifici storici della città e si lamenta la parziale apertura al pubblico dell’edificio la cui globale fruizione continua ad essere inficiata dalle precarie condizioni conservative del complesso.

Nel 1970 la Soprintendenza istituisce nella Rocca un Museo dei Centri Storici delle Marche e Centro di Ricerche e Documentazione. La Rocca e il vallato circostante acquisiscono dignità di Bene Culturale, quindi nasce l’esigenza di conservarli e fruirli nella loro naturale sistemazione monumentale. Viene riconosciuta alla fortezza il ruolo di documento della storia della città, della famiglia Della Rovere e di se stessa.