MiBAC - Ministero per i Beni e le Attività Culturali

L’arme del Rovere

Viaggio nella struttura difensiva e civile della Rocca Roveresca

Questo laboratorio è un viaggio nella struttura difensiva e civile della rocca; i più piccoli si caleranno nei panni di una guarnigione roveresca che deve difendere i duchi, i più grandi dovranno affrontare una serie di prove per poter ottenere il titolo nobiliare.

Attività – A

I bambini saranno invitati ad interpretare la parte di una guarnigione roveresca che si accinge ad affrontare l’assalto dei Malatesta in assenza di Giovanni Della Rovere.
DESTINATARI: Scuola dell’Infanzia e I, II, III anno della Scuola Primaria

Attività – B

I ragazzi, divisi in piccoli gruppi, dovranno cimentarsi in un gioco a squadre con una serie di prove da superare. Il gruppo che risulterà vincitore verrà investito del titolo nobiliare di 1° cavaliere
DESTINATARI: IV e V anno della Scuola Primaria e Scuola Secondaria di I grado.

Attività – C

dopo una visita sul tema della struttura difensiva i ragazzi dovranno aiutare Riccardino a difendere Giovanna da Montefeltro dall’assolto dei nemici nel videogame Le avventure del Cavalier Riccardino.
DESTINATARI: IV e V anno della Scuola Primaria e Scuola Secondaria di I grado.

Il Rovere e la Sfinge

Segni, emblemi e imprese del Duca

A seconda dell’età si affronteranno i temi della grammatica araldica, attraverso i segni, gli emblemi e le imprese del duca Giovanni racchiusi nelle stanze della Rocca.

Attività – A

Attività ludica che affronta elementi della grammatica araldica roveresca grazie all’aiuto di Giorgino, un pulcino che abita all’interno della Rocca e che vorrebbe diventare cavaliere del Duca Giovanni.
DESTINATARI: Scuola dell’Infanzia.

Attività – B

Attività sulla storia e la simbologia araldica roveresca. A fine attività ogni bambino dovrà creare il proprio stemma in base agli elementi araldici incontrati nelle schede.
DESTINATARI: I, II e III anno della Scuola Primaria.

Attività – C

Attività sulla storia e la simbologia araldica roveresca e sullo stemma di Giovanni Della Rovere. A termine attività i ragazzi verranno coinvolti in una caccia allo stemma nelle sale della Rocca.
DESTINATARI: IV e V anno della Scuola Primaria e Scuola Secondaria di I grado.

La rocca racconta…

Pillole di storia tra i Malatesti e i Della Rovere

Dopo una visita alla struttura malatestiana e roveresca i bambini dovranno ricostruire le piantine della Rocca e un modellino in cartone mentre i ragazzi, dopo una serie di prove, ricostruiranno un modellino più complesso.

Attività – A

Visita sulla struttura architettonica malatestiana e roveresca. In seguito, nell’aula didattica, i bambini ricostruiranno un modellino della fortezza in cartone ascoltando una fiaba che narrerà l’evoluzione della struttura fortificata della Rocca.
DESTINATARI: Scuola dell’Infanzia.

Attività – B

Visita sulla struttura architettonica malatestiana e roveresca. Nell’aula didattica i bambini saranno invitati a ricostruire in un disegno, tramite semplici indizi forniti loro, le piantine delle due versioni della Rocca: quella malatestiana e quella roveresca.
DESTINATARI: I, II e III anno della Scuola Primaria.

Attività – C

Attività ludica sull’evoluzione della struttura architettonica della Rocca dal periodo malatestiano a quello roveresco. I ragazzi, divisi in piccoli gruppi, si affronteranno in una serie di prove finalizzate alla ricostruzione del modellino della Rocca.
DESTINATARI: IV e V anno della Scuola Primaria e Scuola Secondaria di I grado.

I volti della Rocca

La famiglia Della Rovere si presenta…

Con questa attività si potranno conoscere i componenti della famiglia Della Rovere. I più piccoli vestiranno i panni dei personaggi della corte roveresca per festeggiare con un banchetto rinascimentale il solenne ingresso del duca Giovanni e Giovanna da Montefeltro a Senigallia; i più grandi dovranno cercare lettere nascoste o scriverne di nuove, riproponendo scambi epistolari tra i vari personaggi.

AL BANCHETTO DI CORTE

I bambini vestiranno gli abiti dei personaggi della corte roveresca per festeggiare con un banchetto il solenne ingresso di Giovanni Della Rovere e Giovanna da Montefeltro a Senigallia.
DESTINATARI: Scuola dell’Infanzia e I, II e III anno della Scuola Primaria.

CACCIA ALLA LETTERA

I bambini, divisi, in gruppi, saranno invitati a cercare le lettere nascoste riguardanti la corrispondenza tra i personaggi. Nell’aula didattica dovranno poi rimetterle insieme e capire ruoli e personaggi della corrispondenza.
DESTINATARI: IV e V anno della Scuola Primaria.

LETTERE DI FAMIGLIA

Dopo un breve excursus sui personaggi legati alla Rocca Roveresca, i ragazzi, divisi in piccoli gruppi e sulla base di tracce loro fornite, dovranno scrivere delle lettere che riproporranno gli scambi epistolari tra i personaggi.
DESTINATARI: Scuola Secondaria di I grado.

Il Magnifico Inganno

A.D. 1502…il Duca Valentino è alle porte

Il laboratorio è strutturato in forma di caccia all’indizio all’interno delle stanze della Rocca, i ragazzi giocando in squadra arriveranno a svelare cosa accadde la notte dell’eccidio di Senigallia.

Gioco cooperativo con prove di logica e indovinelli distribuiti lungo il percorso di visita della Rocca da risolvere in squadra/e per ricostruire l’episodio storico dell’eccidio messo in atto da Cesare Borgia durante il suo dominio senigalliese e che Machiavelli definì “il magnifico inganno”.

DESTINATARI: IV e V anno della scuola primaria, scuola secondaria di I grado.