MiBACT - Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo

Materie prime

AVVISO IMPORTANTE: SI COMUNICA CHE PER MOTIVI LOGISTICO-ORGANIZZATIVI IL DISALLESTIMENTO DELLA MOSTRA E’ INIZIATO IN DATA 26 OTTOBRE, CI SCUSIAMO CON I VISITATORI PER IL DISAGIO.

La Rocca Roveresca di Senigallia ospita, dal 6 settembre al 27 ottobre 2019, la mostra “Materie prime. Artisti italiani contemporanei tra terra e luce”, a cura di Giorgio Bonomi, Francesco Tedeschi e Matteo Galbiati. Promossa dal Comune di Senigallia in collaborazione con il Polo Museale delle Marche, l’esposizione sarà inaugurata venerdì 6 settembre alle ore 18.

In mostra, una settantina di opere realizzate da Carlo Bernardini, Renata Boero, Giovanni Campus, Riccardo De Marchi, Emanuela Fiorelli, Franco Mazzucchelli, Nunzio, Paola Pezzi, Pino Pinelli, Paolo Radi, Arcangelo Sassolino, Paolo Scirpa, Giuseppe Spagnulo, Giuseppe Uncini e Grazia Varisco: artisti appartenenti a diverse generazioni, ma tutti con curricula di altissimo livello, accomunati dal lavoro condotto con e sulla materia.

Si è scelto di intitolare la mostra “Materie prime. Artisti italiani contemporanei tra terra e luce” perché il termine “materia”, che è certamente anche sinonimo di “materiali”, ha una sua connotazione più filosofica, quasi metafisica, infatti la “materia” è ciò che compone ogni cosa, concreta o astratta, fisica o ideale, mentre il “materiale” è la materia che viene applicata, usata: ad esempio, il marmo, il ferro sono “materie” che quando vengono usate, sia dagli artisti che da altri, chiamiamo “materiali”. Già Aristotele parlava di “potenza” ed “atto”, di “materia” e “forma”, dove la prima che è indefinita deve assumere la seconda: anche in arte avviene questa operazione.

L’esposizione sarà accompagnata da un catalogo Silvana Editoriale con testi di Giorgio Bonomi, Francesco Tedeschi, Matteo Galbiati e un ricco apparato iconografico. La documentazione fotografica sarà realizzata da un gruppo di fotografi residenti a Senigallia, “città della fotografia” e sede del Musinf, Museo Comunale d’Arte Moderna, dell’Informazione e della Fotografia. Tali fotografie saranno riprodotte all’interno del catalogo ed esposte nelle sale dell’ex Ostello di Palazzo del Duca, situato di fronte alla Rocca. Il Catalogo sarà presentato al pubblico sabato 28 settembre alle ore 18, alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni, dei curatori e di numerosi artisti. La mostra è visitabile durante l’ orario di apertura della Rocca.

Nelle giornate di sabato 5, 12 e 19 ottobre la mattina alle ore 11.00 e il pomeriggio alle ore 17.00, il personale della Rocca offrirà ai visitatori delle visite guidate gratuite alla mostra.

Per tutta la durata della mostra lo staff dei servizi educativi della Rocca Roveresca organizza laboratori didattici per scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado per scoprire e comprendere l’arte contemporanea; su prenotazione si effettuano anche visite guidate per ragazzi della scuola secondaria. Sia i laboratori che le visite guidate sono gratuite previa prenotazione allo 07163258 o alla mail roccaroveresca.senigallia@beniculturali.it.

IO, TU…E LA ROCCA – VISITE GUIDATE GRATUITE
IO, TU…E LA ROCCA – VISITE GUIDATE GRATUITE

Finalmente possiamo tornare a raccontarvi la Rocca! Lo faremo nelle mattine dedicate, in orari riservati su prenotazione, così da organizzarci in piccoli gruppi e andare alla scoperta del monumento in tutta tranquillità. Partiremo dal cortile d'onore dove rimangono i...

9 GIUGNO 2020 – RIAPERTURA ROCCA ROVERESCA
9 GIUGNO 2020 – RIAPERTURA ROCCA ROVERESCA

Dal 18 maggio, data istituita da ICOM come Giornata Internazionale dei Musei 2020 e che decreta la fine del lockdown per le istituzioni museali italiane, la Direzione e il personale della Rocca Roveresca hanno lavorato intensamente all'adeguamento della struttura alle...

GIORNATA INTERNAZIONALE DEI MUSEI 2020
GIORNATA INTERNAZIONALE DEI MUSEI 2020

Il 18 maggio 2020 si celebra la Giornata Internazionale dei Musei (International Museum Day – IMD) promossa da ICOM ogni anno sin dal 1977; il Il tema di questa edizione, particolarmente sentito perché affrontato in un periodo così dubbioso a cavallo tra emergenza e...