MiBAC - Ministero per i Beni e le Attività Culturali

MOSTRA ARTE E SUONO: OPERE INTERATTIVE E SONORE DALL’ELETTRONICA ALLA ROBOTICA

Allestita nelle maestose sale della Rocca Roveresca, la mostra Arte e Suono, opere interattive e sonore dall’elettronica alla robotica, a cura di Monica Bonollo e Simona Zava propone una selezione di opere di esemplare importanza di tre artisti che rappresentano tre diverse generazioni: Peter Vogel, Ale Guzzetti e Fausto Balbo.

La mostra è promossa dal Comune di Senigallia, in collaborazione con il Polo Museale delle Marche, l’Associazione Carlo Emanuele Bugatti Amici del Musinf, il Museo Comunale d’Arte Moderna, dell’Informazione e della fotografia di Senigallia e Valmore Studio d’Arte e sarà visitabile fino al 7 gennaio 2020.

Peter Vogel (Friburgo, 1937-2017) è stato uno dei maggiori pionieri dell’arte elettronica e sonora. Dagli anni settanta crea opere d’arte interattive, che reagiscono alla presenza dello spettatore. Movimenti, suoni e luci dialogano con l’osservatore ma anche fra l’osservatore e se stesso. Ale Guzzetti (Tradate, Varese, 1953) è tra i primi artisti italiani dediti all’arte tecnologica e interattiva, cui lavora dal 1983; proprio di quegli anni sono le sue prime sculture sonore, in un continuum di opere sempre più tecnicamente sofisticate, fino ad arrivare alla robotica. Le opere di Ale Guzzetti toccano tematiche importanti, i suoi robot offrono al visitatore oltre al fascino della scoperta, il piacere di incontrare un amico che arriva da un altro universo. Fausto Balbo (Ceva, Cuneo, 1970) coltiva la passione per la trasformazione degli strumenti musicali, crea sculture sonore che riscoprono e mettono in evidenza tutto quello che rimane nascosto negli oggetti della vita quotidiana; opere dove cinetica e cimatica dialogano contaminandosi a vicenda.

I servizi educativi della Rocca Roveresca di Senigallia organizzano visite guidate alla scoperta delle opere in esposizione.

La particolarità di questa mostra è il coinvolgimento totale del pubblico a cui non viene chiesto solo di guardare ma di interagire e “attivare” le opere stesse.Dopo un’introduzione generale al linguaggio e alle ragioni che muovono gli artisti, i bambini e i ragazzi potranno far suonare le opere di Peter Vogel muovendo le mani quasi fossero direttori d’orchestra, oppure far parlare gli automi e i robot di Ale Guzzetti o ancora azionare con la loro semplice presenza le istallazioni di Fausto Balbo.

Le visite sono aperte ai bambini della scuola dell’infanzia e della primaria e ai ragazzi di medie e superiori; l’ingresso alla mostra e la visita guidata sono gratuiti sia per allievi che per insegnanti previa prenotazione allo 07163258 o con una mail a roccaroveresca.senigallia@beniculturali.it

Chi ha paura dei Borgia? Teatro immersivo alla Rocca
Chi ha paura dei Borgia? Teatro immersivo alla Rocca

Dal 30 ottobre al 2 novembre 2019 siamo lieti di invitarvi allo spettacolo di teatro immersivo "Chi ha paura dei Borgia? A.D. 1502: il Duca Valentino è alle porte". Le rappresentazioni saranno: mercoledì 30 ottobre alle ore 21.00 giovedì 31 ottobre alle ore 21.00...

Settimana Nazionale della Protezione Civile 2019 – SalvArte
Settimana Nazionale della Protezione Civile 2019 – SalvArte

Inserita nel calendario degli eventi della SETTIMANA NAZIONALE DELLA PROTEZIONE CIVILE 2019, venerdì 18 ottobre alle ore 16.00 si terrà presso la Rocca Roveresca la conferenza #SalvArte. Il racconto delle attività di salvaguardia del MiBACT in collaborazione con la...