ARTE E SUONO: OPERE INTERATTIVE E SONORE DALL’ELETTRONICA ALLA ROBOTICA | Rocca Roveresca Senigallia
MiC - Ministero della Cultura

ARTE E SUONO: OPERE INTERATTIVE E SONORE DALL’ELETTRONICA ALLA ROBOTICA

Allestita nelle maestose sale della Rocca Roveresca, la mostra Arte e Suono, opere interattive e sonore dall’elettronica alla robotica, a cura di Monica Bonollo e Simona Zava propone una selezione di opere di esemplare importanza di tre artisti che rappresentano tre diverse generazioni: Peter Vogel, Ale Guzzetti e Fausto Balbo.

La mostra è promossa dal Comune di Senigallia, in collaborazione con il Polo Museale delle Marche, l’Associazione Carlo Emanuele Bugatti Amici del Musinf, il Museo Comunale d’Arte Moderna, dell’Informazione e della fotografia di Senigallia e Valmore Studio d’Arte e sarà visitabile fino al 7 gennaio 2020.

Peter Vogel (Friburgo, 1937-2017) è stato uno dei maggiori pionieri dell’arte elettronica e sonora. Dagli anni settanta crea opere d’arte interattive, che reagiscono alla presenza dello spettatore. Movimenti, suoni e luci dialogano con l’osservatore ma anche fra l’osservatore e se stesso.

Ale Guzzetti (Tradate, Varese, 1953) è tra i primi artisti italiani dediti all’arte tecnologica e interattiva, cui lavora dal 1983; proprio di quegli anni sono le sue prime sculture sonore, in un continuum di opere sempre più tecnicamente sofisticate, fino ad arrivare alla robotica. Le opere di Ale Guzzetti toccano tematiche importanti, i suoi robot offrono al visitatore oltre al fascino della scoperta, il piacere di incontrare un amico che arriva da un altro universo.

Fausto Balbo (Ceva, Cuneo, 1970) coltiva la passione per la trasformazione degli strumenti musicali, crea sculture sonore che riscoprono e mettono in evidenza tutto quello che rimane nascosto negli oggetti della vita quotidiana; opere dove cinetica e cimatica dialogano contaminandosi a vicenda.

La particolarità di questa mostra è il coinvolgimento totale del pubblico al quale non viene chiesto solo di guardare ma di interagire e “attivare” le opere stesse.

La mostra è prorogata fino al 2 febbraio 2020. Alla vigilia della chiusura dell’esposizone, sabato 1 febbraio alle 17.30, la curatrice Simona Zava e l’artista Fausto Balbo condurranno una visita guidata straordinaria alla mostra che andrà ad approfondire origine e tematica delle opere degli artisti, i quali rappresentano tre generazioni e tre differenti percorsi di contaminazione suggestiva tra elettronica e arte.


I servizi educativi della Rocca Roveresca di Senigallia organizzano, su prenotazione, visite guidate rivolte sia ai visitatori della Rocca sia alle scuole, alla scoperta delle opere in esposizione. Dopo un’introduzione generale al linguaggio e alle ragioni che muovono gli artisti, bambini e ragazzi potranno far suonare le opere di Peter Vogel muovendo le mani quasi fossero direttori d’orchestra, oppure far parlare gli automi e i robot di Ale Guzzetti o ancora azionare con la loro semplice presenza le istallazioni di Fausto Balbo.

Le visite sono aperte ai bambini della scuola dell’infanzia e della primaria e ai ragazzi di medie e superiori; l’ingresso alla mostra e la visita guidata sono gratuiti sia per alunni che per insegnanti previa prenotazione allo 071 63258 o con una mail a roccaroveresca.senigallia@beniculturali.it

CONFERENZA UNO SGUARDO SULL’ALTRA SPONDA
CONFERENZA UNO SGUARDO SULL’ALTRA SPONDA

Sabato 10 settembre alle ore 21:00 vi invitiamo alla conferenza "Uno sguardo sull'altra sponda. La Missione Archeologica Italiana in Albania" a cura del Prof. Giuseppe Lepore, Direttore della Scuola Superiore di Studi sulla Città e il Territorio dell'Università degli...

Claudia Losi – Being There (Oltre il Giardino)
Claudia Losi – Being There (Oltre il Giardino)

Venerdì 3 giugno 2022 alle ore 18 aprirà al pubblico Being There. Oltre il giardino, mostra conclusiva del progetto biennale dell’artista Claudia Losi, a cura di Leonardo Regano, promosso dalla Rocca Roveresca di Senigallia, istituto della Direzione Regionale Musei...

Mostra Claudio Gobbi – An atlas of persistence
Mostra Claudio Gobbi – An atlas of persistence

Il 14 aprile 2022 verranno inaugurate due mostre di fotografia a Senigallia: Claudio Gobbi, An Atlas of Persistence, a cura di Francesca Fabiani, avrà luogo presso la Rocca Roveresca, Roger Ballen, The Place of the Upside Down, a cura di Massimo Minini, verrà invece...